lunedì 23 ottobre 2017

MASCHERE VISO: PELLE PULITA

Le maschere viso vanno tassativamente applicate sulla pelle ben pulita! Rimuovete completamente il trucco, anche aiutandovi con l‘olio di cocco: se lo trovate troppo denso per la vostra pelle, potete eliminare i residui con un tonico o l’acqua micellare. Ulteriore punto da chiarire: mai applicare una maschera purificante per il viso subito dopo aver usato prodotti struccanti! I pori al quel punto sarebbero ben chiusi e la maschera non riuscirebbe a penetrare ben in profondità. Il segreto per applicare al meglio la maschera per il viso sta nello struccarsi per bene, entrare nella doccia, lasciare che i pori si aprano grazie al vapore e poi applicare il prodotto. Prima di uscire dalla doccia, è buona norma fare uno scrub non aggressivo, con un prodotto a grana sottile,e  poi risciacquare con acqua tiepida.Le maschere viso vanno tassativamente applicate sulla pelle ben pulita! Rimuovete completamente il trucco, anche aiutandovi con l‘olio di cocco: se lo trovate troppo denso per la vostra pelle, potete eliminare i residui con un tonico o l’acqua micellare. Ulteriore punto da chiarire: mai applicare una maschera purificante per il viso subito dopo aver usato prodotti struccanti! I pori al quel punto sarebbero ben chiusi e la maschera non riuscirebbe a penetrare ben in profondità. Il segreto per applicare al meglio la maschera per il viso sta nello struccarsi per bene, entrare nella doccia, lasciare che i pori si aprano grazie al vapore e poi applicare il prodotto. Prima di uscire dalla doccia, è buona norma fare uno scrub non aggressivo, con un prodotto a grana sottile,e  poi risciacquare con acqua tiepida.

mercoledì 18 ottobre 2017

SHAMPOO ANTIGIALLO: ISTRUZIONI PER L’USO

Perché i capelli ingialliscono? Per diversi motivi. Sicuramente per cause esterne di tipo ambientale: esposizione ai raggi solari, smog e inquinamento possono essere responsabili dell’acquisizione, nel tempo, di questa colorazione insolita e sgradevole da parte dei capelli. Altre cause, non meno ricorrenti, sono la decolorazione non eseguita a regola d’arte e la nicotina, quindi il fumo. 

Shampoo antigiallo: come usarlo Lo shampoo antigiallo va usato similmente ai detergenti tradizionali. Va applicato sui capelli bagnati, dalle radici alle punte, quindi emulsionato con un po’ di acqua, massaggiando delicatamente. Poi bisogna lasciarlo in posa per alcuni minuti (indicati sulla confezione del prodotto) quindi procedere al risciacquo abbondante. Qualora non si indossino i guanti, dopo il lavaggio è opportuno lavare bene le mani giacché la presenza di pigmenti blu e viola che caratterizza questo genere di prodotto, tende a macchiare momentaneamente mani e unghie. Di solito sono sufficienti un paio di applicazioni per risultati visibili ma, nel caso di riflessi più accentuati, meglio prolungarne l’uso a qualche settimana.

Esistono due tipologie di shampoo antigiallo. Lo shampoo silver che si usa su capelli grigi o bianchi per esaltare il naturale colore argenteo ed eliminare l’ingiallimento che nel tempo può caratterizzarli, e quello viola-blu indicato in caso di capelli decolorati e capelli biondi con mechés, colpi di luce, balayage e shatush.

Shampoo antigiallo fai da te? Ecco la ricetta. In una ciotolina, mescolate tre cucchiai di olio di Monoi, due di latte di cocco e un vasetto di yogurt bianco. Sui capelli umidi, applicate il composto dalle radici alle punte e lasciate in posa per almeno 15 minuti. Sciacquate ed eseguite lo shampoo come di abitudine. Per far tornare i riflessi rossi a risplendere è ottima anche una maschera ai mirtilli da preparare mischiando un cucchiaio di frutti, mezzo vasetto di yogurt bianco, un cucchiaio di miele e alcune gocce di aceto di mele. Lasciate in posa per mezz'ora quindi risciacquate.

lunedì 16 ottobre 2017

NUOVE MASCHERE VISO IN TESSUTO

Maschere viso purificanti, nutrienti, anti-age, idratanti, opacizzanti. Non smettono di piacere le maschere viso, soprattutto in un momento come questo, con i postumi dell’azione del sole e del caldo sulla pelle e la preparazione ai primi freddi autunnali. Ecco perché inglobarle nella skin routine si dimostra una mossa vincente.
Acidi della frutta, acido ialuronico, collagene, argilla, carbone vegetale. Gli ingredienti contenuti nella maschere viso sono i più svariati, ognuno con una funzione e proprietà specifiche.
C'è poi chi ama sperimentare forse troppo come questa signora che è solita utilizzare per la pelle del viso una maschera a base di, tenetevi forte, sperma.
Le maschere viso possono essere paragonate a un bicchiere di acqua quando si è assetati: un toccasana rivitalizzante per la nostra pelle. Con in più il tocco curativo di ingredienti antiossidanti e ricompattanti.
Se eravamo abituate a dover spalmare manualmente la maschera sul nostro viso, magari aiutandoci con un pennello, ora le case cosmetiche e farmaceutiche ci rendono il tutto ancora più semplice e immediato: le nuove maschere viso sono pronte all'uso, spesso in tessuto e già imbibite degli attivi che andranno a idratare, energizzare, purificare, rigenerare e/o regalare un effetto lifting anti-age per rendere la nostra pelle perfetta.
Non dovrai fare altro che scartarle, posizionarle con attenzione sul viso e lasciarle agire a seconda del tempo di applicazione.  
A seconda del tipo di pelle grassa, mista, secca, normale e dell'azione che vuoi ottenere purificante, astringente, idratante, liftante, nutriente, rilassante.

mercoledì 11 ottobre 2017

COLORE CAPELLI AUTUNNO INVERNO:IL WILD TIGER

Il wild tiger, che è una sorta di rivisitazione del tiger eye visto che sfrutta uno sfondo biondo, può essere scelto se si vuole regalare alla chioma un aspetto dinamico grazie al perfetto mix di sfumature di biondo e castano chiaro; il risultato finale si ottiene grazie alla tecnica del balayage che permette di creare delle armoniose ombreggiature intervenendo su una base cenere o bionda, dando così forma ad una nuance avvolgente capace di accentuare la luminosità attorno al viso.

Si può quindi partire da una base biondo cenere per scaldare la chioma con riflessi warm, attraverso la concentrazione sulle punte di tocchi di castano luminoso, come tutte le colorazioni sfumate questa nuance si sposa bene con lo styling mosso: il wild tiger viene valorizzato dall’eleganza soft delle onde piatte oppure dalla sinuosità delle beach waves. Sfruttando l’effetto di chiaroscuri, questa tinta è indicata sia per donne dalla carnagione chiara sia per quelle dalla carnagione più scura ed olivastra visto che oltre a regalare una luminosità naturale il wild tiger tende a rendere più delicati i lineamenti del volto, per questa ragione può essere scelto anche se si ha la necessità di ridefinire i contorni troppo spigolosi oppure dei lineamenti troppo marcati. 

lunedì 9 ottobre 2017

RIVITALIZZARE LA PELLE: TONO E FRESCHEZZA

Dopo la vacanza però è molto importante la pulizia della pelle. Iniziate la vostra cura ‘post vacanze’ con uno scrub delicato, sia per il viso sia per il corpo. Col passare dei giorni la pelle tende ad essere sempre più ‘grigia’. Con lo scrub la pelle ritrova il suo splendore e appare di nuovo fresca e rinata. E se avete tempo È meglio ancora una visita dall’estetista per una profonda e mirata pulizia della pelle.

Una volta che la pelle è accuratamente pulita, applicate una maschera idratante. Non dimenticate di trattare anche collo, decolleté e  se necessario  addirittura il dorso di mani e piedi. Sono zone delicate che ‘soffrono’ il sole  Cercate almeno per una settimana di andare a letto presto. La pelle si ricarica soprattutto la notte. Applicate prima di dormire una buona crema e recuperate il sonno perso durante le vacanze.

Curate durante la vostra settimana  la vostra alimentazione. Sì a frutta e verdura fresca. Limitate il più possibile i grassi. Iniziate la giornata con frutta fresca e un prodotto integrale. A pranzo preparate un’insalata, condita con olio e limone. Di sera optate per pesce o carne magra con un contorno di verdure.

Limitate almeno nella vostra settimana,  la consumazione di bibite alcoliche. L’alcool è come il fumo dannoso per la pelle. Disidrata la pelle e la rende opaca. Un buon aperitivo, gustoso e sano, è il classico succo di pomodoro con un po’ di tabasco e pepe nero.

Un altro buon proposito è mai più uscire senza un filtro solare. Ogni volta che la pelle viene esposta non protetta, il sole lascia le sue tracce.
Detergete sempre, mattina e sera, la pelle con cura. Un’accurata pulizia quotidiana è il segreto di una bella pelle.  

martedì 3 ottobre 2017

ROSSETTI NUDE PER L'AUTUNNO 2017

Nude rosa: il rossetto romantico 
Adatti alla maggior parte di tipi di carnagione, i rossetti nude rosa hanno la prerogativa di accentuare il colore naturale delle labbra, facendole sembrare anche più carnose per un nude look davvero ammaliante. 

Nude brown: il rossetto magnetico 
Un’alternativa di rossetto nude più corposo e magnetico è il rossetto nude marrone. La particolarità dei rossetti color nude brown è quella di riuscire ad accentuare il colore degli occhi, specie se truccati con un delizioso trucco smokey eye, conferendo anche alle labbra un aspetto un po’ hippy e alternativo dalla personalità più decisa.
  
Nude peach: il rossetto sexy 
Volete un rossetto nude che renda giustizia alla vostra carnagione e al vostro look acqua e sapone con un tocco di sensualità? Allora usate un rossetto nude nella nuances pesca.